Il palcoscenico dell'urbano

Street photography

L’avvicinamento è graduale, precise altezze, determinate lunghezze, sicure distanze vengono meno. Quello che si scorge sono soggetti a se stanti, attori silenti, occhi che niente hanno a che fare con le finestre dalle quali guardiamo. Variando i nostri esatti percorsi quotidiani si svela come una finzione sia insita nei nostri paesaggi. Il percorso intrapreso è un viaggio nelle possibilità, in particolari che aprono interi scenari. In questi ritagli privi di ogni funzione nasce una nuova e potenziale azione.

L’invito è alla visione a guardare nelle pieghe della nostra città: La scena è già li.

Leave a reply


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.